Questo sito potrebbe utilizzare anche cookie di profilazione di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca su "Maggiori dettagli". Chiudendo questo banner e proseguendo nella navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.
Maggiori dettagli

vaccinazione antinfluenzale 2021 - 2022

Sono in fase di distribuzione ai Medici di Medicina Generale e ai Pediatri di Libera Scelta di tutto il territorio le 100.900 le dosi di vaccino prenotate dall’ULSS 7 Pedemontana per la vaccinazione antinfluenzale.

Anche quest’anno la vaccinazione antinfluenzale è fortemente raccomandata e offerta gratuitamente a tutti i cittadini di età uguale o superiore ai 60 anni, oltre ai bambini tra i 6 mesi e i 6 anni (anche senza particolari patologie) e gli adulti di qualsiasi età e bambini affetti da malattie croniche dell'apparato respiratorio, cardiocircolatorio e renale, malattie del sangue, diabete, malassorbimento intestinale, malattie o terapie che comportino una carente o alterata immunità, patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici, tumori, nonché persone a cui è stata tolta la milza, oltre alle donne nel secondo e terzo trimestre di gravidanza e agli operatori sanitari.

Una particolare attenzione sarà posta anche alla vaccinazione a scopo precauzionale di tutti gli ospiti delle strutture socio-sanitarie e socio-assistenziali territoriali, per anziani e non autosufficienti.

Per quanto riguarda l’organizzazione, si partirà dal 2 novembre con le vaccinazioni per:

  • bambini di età superiore ai 6 mesi;
  • ragazzi e adulti fino ai 65 anni di età con le seguenti patologie che aumentano il rischio di complicanze dell’influenza:
  1. malattie croniche dell'apparato respiratorio (inclusa asma grave, displasia broncopolmonare, fibrosi cistica e BPCO)
  2. malattie dell'apparato cardio-circolatorio, comprese le cardiopatie congenite e acquisite diabete mellito e altre malattie metaboliche (inclusi i soggetti obesi con BMI >30)
  3. insufficienza renale/surrenale cronica
  4. malattie degli organi emopoietici ed emoglobinopatie
  5. tumori e in corso di trattamento chemioterapico
  6. malattie congenite o acquisite che comportino carente produzione di anticorpi; immunosoppressione indotta da farmaci o da HIV
  7. malattie infiammatorie croniche e sindromi da malassorbimento intestinale
  8. patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici
  9. patologie associate ad un aumentato rischio di aspirazione delle secrezioni respiratorie (ad es. malattie neuromuscolari)
  10. epatopatie croniche  

Per le altre categoria di rischio si forniranno a breve aggiornamenti.

Quest’anno sono quattro le tipologie di vaccino disponibili, che saranno utilizzate in base alla tipologia di utente, ed è prevista anche una limitata quantità di vaccino quadrivalente realizzato tramite colture cellulari, dunque prodotto senza utilizzare l’uovo, così da poter essere utilizzato in sicurezza anche in chi è allergico alle uova.

Il vaccino antinfluenzale può essere co-somministrato alla dose "booster" del vaccino anticovid,.

Elenco delle categorie a rischio per le quali è consigliata la vaccinazione.

Bassano, 29.10.2021