Stampa pagina Cerca nel sito
Numeri utili
Ospedale di Asiago
Centralino
Tel 0424/604111
UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO (URP)
Tel 0424/888556
lunedì - martedì - giovedì - venerdì dalle 9:00 alle 10:30
mercoledì dalle 9.00 alle 12.300
email: urpbassano@aulss7.veneto.it PEC (posta elettronica certificata): protocollo.aulss7@pecveneto.it
Ospedale di BASSANO
Centralino
Tel 0424/888111
UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO (URP)
Tel 0424/888556
dal lunedì - martedì - giovedì - venerdì dalle 9:00 alle 10:30
mercoledì dalle 9:00 alle 12:30
email: urpbassano@aulss7.veneto.it PEC (posta elettronica certificata): protocollo.aulss7@pecveneto.it
Ospedale Santorso
Centralino
Tel 0445/571111
UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO (URP)
Tel 0445/572040
dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:30
il mercoledì dalle 14:00 alle 16:00
email: urpthiene@aulss7.veneto.it PEC: protocollo.aulss7@pecveneto.it
Distretto 1 Bassano
Comuni: Asiago, Bassano del Grappa, Colceresa, Cartigliano, Cassola, Enego, Foza, Gallio, Lusiana Conco, Marostica, Mussolente, Nove, Pianezze, Pove del Grappa, Roana, Romano d'Ezzelino, Rosà, Rossano Veneto, Rotzo, Schiavon, Solagna, Tezze sul Brenta e Valbrenta.
Sede di Bassano del Grappa Tel 0424/885110 Sede di Marostica Tel 0424/888216 Sede di Romano D'Ezzelino Tel 0424/889911 Sede di Asiago Tel 0424/604416 Sede di Enego Tel 0424/604501
Distretto 2 Alto Vicentino
Comuni: Arsiero,Malo, Schio, Breganze, Marano Vicentino, Thiene, Caltrano, Monte di Malo, Tonezza del Cimone, Calvene, Montecchio Precalcino, Torrebelvicino, Carrè, Pedemonte, Valdastico, Chiuppano, Piovene Rocchette, Valli del Pasubio, Cogollo del Cengio, Posina, Velo d'Astico, Fara Vicentino, Salcedo, Villaverla, Laghi, San Vito di Leguzzano, Zanè, Lastebasse, Santorso, Zugliano, Lugo di Vicenza, Sarcedo.
Centralino Tel 0445/388111 Centralino Fax 0445/388195
Dipartimento di prevenzione
Sede di Bassano Tel 0424/885500 Sede di Thiene Tel 0445/389353 Sede di Thiene email dpre@aulss7.veneto.it
Home > Come fare per > SIAPZ > Controllo sanitario per animali morsicatori

Controllo sanitario per animali morsicatori

In caso di morsicatura di una persona o di un animale, il Servizio Veterinario dell'Azienda Ulss deve sottoporre a controllo sanitario l’animale morsicatore  per valutare e certificare il suo stato di salute ai fini della prevenzione antirabbica. 

Tutti gli animali che hanno morso persone o animali devono essere isolati e tenuti in osservazione per 10 giorni;  questo periodo può essere coattivo, presso il canile comunale, o fiduciario,  presso il domicilio del proprietario, previa autorizzazione ed a determinate condizioni.

Oltre a questo, quando è un cane responsabile di un episodio di morsicatura o di aggressione,  il Servizio Veterinario sottopone l’animale ad un percorso mirato volto all’accertamento delle sue condizioni psico-fisiche  e della sua corretta gestione da parte del proprietario, prevedendo una classificazione finale per l’animale in 4 possibili livelli di rischio.

MODALITÀ DI ACCESSO

Una volta comunicata l’avvenuta morsicatura il Servizio Veterinario contatta il proprietario dell’animale, concordando con questo la prima giornata utile per sottoporre l’animale morsicatore alla visita veterinaria prescritta.

Fatta salva l’opportunità di ricoverare presso il canile sanitario per il tempo previsto e con spese a carico del proprietario, il Medico Veterinario ufficiale effettua la prescritta visita sanitaria dell’animale presso il domicilio del proprietari, sottoponendo lo stesso ad un periodo di 10 giorni di osservazione.

Successivamente a questo il Medico Veterinario procede ad un accertamento delle cause che hanno determinato  il configurarsi dell’evento al fine di  classificare il livello possibile livello di rischio dell’animale.

Le categorie di rischio sono le seguenti:

• Rischio 0: Occasionale: si forniscono  al proprietario alcune indicazioni onde evitare il ripetersi dell’episodio.

• Rischio 1:  Attenzione: si informa il proprietario sulla normativa specifica per materia e si forniscono indicazioni scritte per evitare il ripetersi dell’episodio; inoltre, si consiglia di stipulare una polizza assicurativa e, a discrezione, un percorso comportamentale per il cane.

• Rischio 2 : Serio: si informa il proprietario sulla normativa specifica per materia e si fornendo indicazioni scritte per evitare il ripetersi dell’episodio; si consiglia di stipulare una polizza assicurativa ed, a discrezione, un percorso comportamentale per il cane con l’obbligo, per il proprietario, di seguire il percorso formativo/informativo (patentino).

• Rischio 3: Problematico: si forniscono  indicazioni scritte per evitare il ripetersi dell’episodio; è previsto l’obbligo di stipulare una polizza assicurativa, di utilizzare  guinzaglio e museruola e di far seguire un percorso comportamentale al cane. Inoltre vi è l’obbligo per il proprietario di seguire un  percorso formativo/informativo (patentino).

 

Della valutazione del rischio viene compilata una scheda alla fine della visita.

 

Alla scadenza del periodo di osservazione  (10° giorno) il Servizio Veterinario provvederà ad effettuare una seconda visita dell’animale per sancire la chiusura del periodo di osservazione prescritto.

 

A CHI RIVOLGERSI
TEMPI DI ESECUZIONE
Il 1° sopralluogo viene effettuato entro 24 ore dalla comunicazione pervenuta, mentre il 2° è previsto alla scadenza del 10° gg. dall’avvenuta morsicatura.
COSTO
Il costo  delle prestazioni, stabilite dal tariffario regionale variano in base al luogo di effettuazione del periodo di osservazione ed al livello di classificazione del rischio del cane (voci 1.1, 10.38, 10.39 del Tariffario Regionale)
RIFERIMENTI NORMATIVI
Decreto Presidente Repubblica  8 febbraio 1954  n. 320
Legge 14 agosto 1991, n.281
Legge Regionale 28 dicembre 1993, n. 60
Decreto Regione Veneto 16 novembre 2009 n °164
Decreto Ministeriale 26 novembre 2009
Delibera Giunta Regionale Veneto 3 agosto 2010 n° 2014
Ordinanza Ministeriale  6 agosto 2013
Ultimo aggiornamento: 23/06/2023